Rolling Stones, colpo di scena a Parigi: concerto a sorpresa per soli 350 fan

350 fan a guardare i Rolling Stones, e il resto del mondo a bocca asciutta. Suona un po’ ingiusto, ma capita ogni tanto che le rock-band decidano di fare delle esibizioni per pochi eletti, magari per mettersi alla prova in vista di un nuovo tour. Così è successo che Jagger e soci abbiano deciso di anticipare il loro mini-tour (4 date tra Londra e Newark, giò sold-out) celebrativo dei 50 anni di attività della band, con una piccola esibizione di “warm-up”, che avrà luogo stasera al teatro Trabendo di Parigi. Anche se i rumours a riguardo si rincorrevano da giorni, solo stamante è arrivato l’annuncio ufficiale della band. Immancabilmente via Twitter.

I fortunati presenti avranno diversi vantaggi: non solo quello di godere di un concerto degli Stones in esclusiva (roba di cui vantarsi a vita), ma anche un biglietto dal costo paradossalmente inferiore alla norma. Se proprio il prezzo elevato dei biglietti per le 4 date ufficiali aveva fatto gridare allo scandalo, infatti, questa volta l’entrata costerà solo 15 euro. E chi entrerà, avrà il proprio nome stampato sul biglietto, oltre ad un bracciale da tenere ben stretto nel corso dell’esibizione. Insomma, davvero roba da eletti. O forse, roba da wrestler, visto che le vendite si sono aperte alle 12 al Virgin Megastore degli Champs Elysées, in mezzo a una ressa non indifferente. Solo una restrizione per i presenti: “Cellulari, macchine fotografiche e apparecchiature di registrazione audio-video sono severamente proibite”, hanno scritto gli Stones su Twitter. E ci mancherebbe altro.