Crisi economica: molte famiglie non arrivano a fine mese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:35

Sarebbero 4,5 milioni le famiglie italiane che non arrivano alla fine del mese, secondo un’indagine effettuata da Censis e Confcommercio. Nei primi sei  mesi del 2012, il 18% dei nuclei familiari, non è riuscito a  coprire per intero le spese con il proprio reddito. In netto aumento, dal 13,3% di fine anno 2011 al 21% del periodo da gennaio a giugno 2012, la quota di persone che richiedono di poter posticipare i pagamenti.

In aumento le famiglie che hanno dichiarato di trovare grandi difficoltà nel pagamento della rata del mutuo immobiliare, 14,7% contro l’8,3% di giugno 2011, e di chi non è proprio riuscito a pagarla, + 2,5% rispetto all’anno scorso. La percentuale di chi prevede di sostenere spese per la ristrutturazione della casa o acquisto di elettrodomestici, mobili o di auto è nettamente inferiore rispetto a quella di chi dovrebbe affrontare la spesa ma non si trova nelle condizioni di poterlo fare.

Secondo l’indagine, non solo le famiglie non riescono più a risparmiare, ma in molti casi, circa il 56%, hanno attinto ai risparmi bancari. In forte aumento il numero di quelle insolventi, che sebbene restino una minoranza nel panorama complessivo, evidenziano comunque le condizioni negative nelle quali versano molti nuclei familiari, in particolar modo quelli del sud Italia, quelle con un solo genitore e le coppie con un figlio. Il 65% delle famiglie è andato in pari fra le entrate e le uscite nel primo semestre, e soltanto un fortunato 17% è riuscito a risparmiare qualcosa.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!