Home Notizie di Calcio e Calciatori Juventus, Buffon avverte: “La Champions è dura, così non basta”

Juventus, Buffon avverte: “La Champions è dura, così non basta”

Gigi Buffon, si sa, è un tipo schietto. Alle domande, anche le più scabrose, risponde sempre senza peli sulla lingua. Così capita che, se gli chiedi quali siano i motivi per i quali la sua Juventus sta facendo tanta fatica in Champions League, lui ti risponda con disarmante sincerità: “E’ una competizione dura, non basta sentire la musichetta prima della partita per fare bene. L’ho detto anche ai miei compagni: quello che facciamo in Italia, in Europa non basta. Ci giocheremo la qualificazione con il Chelsea“. Protagonista di una videochat sul sito ufficiale della società bianconera, il numero uno ricorda con imbarazzo il momento in cui ha sollevato la Supercoppa a Pechino: “Non mi piace stare al centro dell’attenzione. Ho avuto l’onore di alzare la coppa, il momento più bello, ma poi l’ho passata subito ai miei compagni per il piacere di condividere con loro certe emozioni“.

Rimasto per i tifosi – Dopo l’inferno della Serie B, Buffon non era affatto sicuro di riuscire a centrare altri traguardi importanti con la maglia della Juve: “Sono rimasto perché lo dovevo a tutti gli juventini. Gli anni più difficili sono stati quelli del ritorno in A, in cui vincere era dura: in quel periodo mi son chiesto se ne era valsa la pena, ma poi siamo tornati…“. Dopo lo Scudetto dell’anno scorso, il portiere bianconero punta ancora più in alto: “Ridendo e scherzando sono qui da dodici anni, spero di arrivare almeno a quindici: mi auguro di  poter chiudere il mio ciclo alla Juventus vincendo qualcosina di più importante“. Poi, appesi i guanti al chiodo, potrebbe intraprendere la carriera di dirigente: “Non so, ho bisogno di progetti, di sfide da vincere anche quando smetterò di giocare. La mia vita è sempre stata così“.