Dieta Scarsdale, come dimagrire in due settimane

La dieta Scarsdale è una delle diete più popolari del momento, in quanto sembra realizzare miracolosamente il sogno di ogni donna, cioè dimagrire velocemente. E’ una dieta che va seguita soltanto per 2 settimane e che può portare ad ottimi risultati, come perdere all’incirca 8 kg. Si tratta di un programma dietetico basato sullo scarso apporto di carboidrati e grassi, in favore di un aumento proporzionale di proteine: banditi sono dunque pasta, olio, burro, dolci, cioccolato. Ciò su cui ci si concentra è la carne e il pesce magro, da consumarsi nei due pasti principali. Prima colazione a parte, mai da saltare, non sono previsti spuntini, a meno che non si basino sul consumo di carote e sedano. Di seguito la giornata tipo della dieta Scarsdale:

Colazione: ½ pompelmo o altro frutto di stagione 1 fetta di pane integrale, senza accompagnamento, con caffè o tè senza zucchero.
Pranzo: pollo, insalata a volontà, 1 cucchiaino di olio d’oliva, caffè o tè senza zucchero, 1 frutto quattro volte alla settimana.
Spuntino: carota o sedano crudo
Cena: pesce magro, verdura non calorica a volontà, 1 cucchiaino di olio di girasole, caffè o tè senza zucchero.

Grazie allo scarso apporto calorico, circa mille  calorie al giorno, sarà possibile dimagrire velocemente, ma attenzione: non bisogna seguire tale dieta per più di 14 giorni, in quanto risulterebbe pericolosa per la vostra salute. Al termine delle due settimane, si può seguire una dieta di mantenimento, meno drastica ma comunque equilibrata, integrando tre uova alla settimana, due fette di pane al giorno e marmellata senza zucchero. Secondo l’ideatore della Scarsdale, andrebbero opportunamente alternate due settimane di dieta ferrea e due di dieta di mantenimento. Si tratta di una dieta promettente ma sicuramente molto dura da seguire, alla quale in pochi riescono a resistere…