Mediaset, Berlusconi condannato a 4 anni. Interdetto dai pubblici uffici

La sentenza sul caso Mediaset – Silvio Berlusconi è stato condannato a quattro anni di reclusione e tre di interdizione dai pubblici uffici per frode fiscale.
Il processo in cui il premier era indagato è quello per l’acquisizione dei diritti tv di Mediaset.
Il processo, iniziato sei anni fa e interrotto più volte, riguardava una compravendita di diritti televisivi e cinematografici con una società Usa per 470 milioni di euro che sarebbe stata effettuata da Fininvest, attraverso due società off-shore.
Il presidente di Mediaset, Confalonieri, anche lui indagato, è stato invece assolto dall’accusa di frode fiscale. Condannato invece Frank Agrama, l’intermediario cinematografico accusa di essere il “socio occulto” nella vicenda.
Per il danno erariale i condannati sono anche obbligati a versare dieci milioni di euro all’Agenzia delle Entrate.

Matteo Oliviero