Serie A, Milan-Genoa 1-0: decide El Shaarawy al 77′

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:53

El Shaarawy, sempre lui. Va al Milan il secondo anticipo della 9^ giornata del campionato di Serie A: i rossoneri si impongono 1-0 sul Genoa grazie ad un gol del Faraone, che decide la sfida di San Siro con una zampata a meno di un quarto d’ora dal termine. Un successo, quello della squadra di Allegri, tutto sommato meritato. Propositivi ma poco ordinati nella prima parte di gara, i padroni di casa son venuti fuori nella ripresa, giocata con maggiore veemenza: il calo del Genoa, attento in fase difensiva ma poco pungente là davanti, ha permesso ai rossoneri di spingere con maggiore incisività fino a trovare il gol da tre punti. Allegri, reduce da tre ko consecutivi, centra il terzo successo in campionato e respira: scavalcato Del Neri, che festeggia nel modo peggiore l’esordio sulla panchina rossoblù.

Infortunio per Antonini – Qualche novità rispetto alle previsioni della vigilia: Allegri perde Boateng, ritrova Pato dal 1′ e lo affianca ad Emanuelson ed El Shaarawy; Del Neri schiera Immobile nel ruolo di unica punta, con Bertolacci a supporto. Il Milan sembra partire con il piglio giusto, ma è il Genoa a rendersi più pericoloso: gran botta di Jankovic su punizione, Amelia c’è. Poco dopo Zapata perde un brutto pallone, Antonelli crossa verso Immobile ma sul rimpallo il portiere rossonero si salva. La squadra di Allegri, in difficoltà sul piano del gioco, prova a rendersi pericolosa sugli sviluppi di un corner: Antonini mette in mezzo per Yepes, zuccata alta. L’ultima palla-gol nasce dai piedi di El Shaarawy, uno dei più vivaci: sul cross basso del Faraone, Antonini arriva in ritardo e l’occasione sfuma.

Ancora il Faraone – La ripresa si apre con un grande spunto di Pato: sul cross del brasiliano, però, nessuno arriva in tempo all’appuntamento. I rossoneri premono, Abate ci prova in diagonale: Frey ci mette il piede e si salva. Il Genoa prova a reagire con Merkel, ma sul suo destro dalla grande distanza Amelia non si fa sorprendere. Il Milan continua a spingere, i rossoblù si difendono con ordine e pungono in ripartenza: gran botta di Jankovic, il portiere rossonero è attento. A forza di spingere, al 77′ la squadra di Allegri passa: Abate scatta in sospetta posizione di fuorigioco e crossa, El Shaarawy a due passi dalla porta non può sbagliare. Il gol manda al tappeto il Genoa, che non reagisce più. L’ultima occasione è per Emanuelson, che spara alto da buona posizione: poco male, i tre punti vanno al Milan.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!