Serie B, 11^ giornata: Verona di rigore, pari per Padova e Ternana

Il Verona resta nella scia del Sassuolo. Con due rigori nel finale di gara (Cacia al 33′ della ripresa, Cocco a 5′ dalla fine), la squadra di Mandorlini piega un gagliardo Lanciano e si conferma a -4 dagli emiliani, vincenti in extremis ieri contro la Juve Stabia (gol-partita di Berardi al 90′). Perde terreno il Padova, che non va oltre l’1-1 casalingo contro il Bari (botta di Granoche, risposta di Sciaudone) e vede scappar via anche il Livorno, terzo a -6 dalla vetta dopo l’1-0 di ieri sera al Cesena (decisivo Ceccherini). Pari anche anche per la Ternana, fermata 1-1 a Grosseto: Nolè non basta, Jadid regala un punto ai toscani. Ecco il quadro dei risultati dell’11^ giornata: Sassuolo-Juve Stabia 1-0 (ieri), Livorno-Cesena 1-0 (ieri), Brescia-Pro Vercelli 1-1, Empoli-Modena 4-2, Grosseto-Ternana 1-1, Novara-Varese 1-1, Padova-Bari 1-1, Reggina-Ascoli 2-0, Spezia-Cittadella 0-2, Verona-Lanciano 1-0, Vicenza-Crotone 0-0.

Cacia a quota 9 gol – Una doppietta di Giannetti e un rigore di Di Roberto lanciano il Cittadella, che travolge lo Spezia e lo supera in classifica. Finisce 1-1 la gara di Novara: padroni di casa in vantaggio con Mehmeti, pari del Varese con Troest. Stesso risultato tra Brescia e Pro Vercelli: l’autogol di Stovini illude gli ospiti, De Maio trova salva i lombardi. Secondo successo consecutivo per l’Empoli, che ne fa quattro (a due) al Modena. Torna a sorridere la Reggina, che piega l’Ascoli con le reti di Sarno e Ceravolo. Unico 0-0 al Menti, dove Vicenza e Crotone si dividono la posta in palio. Ecco la classifica dopo 11 giornate: Sassuolo 28; Verona 24; Livorno 22; Padova 17; Ternana 16, Cittadella 16; Juve Stabia 15, Spezia 15, Varese 15; Modena 14, Brescia 14; Bari 12, Ascoli 12; Vicenza 11; Novara 10, Crotone 10; Reggina 9, Lanciano 9, Empoli 9, Cesena 9; Pro Vercelli 8; Grosseto 3.