Elezioni regionali Sicilia 2012: Crocetta ancora avanti, ma avanza Cancelleri (Diretta)

Continuano le operazioni di spoglio in Sicilia, dove nella giornata di ieri solo il 47,4% degli aventi diritto si è recato alle urne per scegliere il futuro presidente della Regione siciliana e rinnovare l’Assemblea regionale. Secondo i dati che ci arrivano dai vari seggi in cui si sta svolgendo lo spoglio dei voti, per il momrento resta in testa Rosario Crocetta, candidato di Pd, Udc ed Api.

Finora sono state scrutinate 1.876 sezioni su 5.308 e l’ex sindaco antimafia di Gela si attesta al 30,8% delle preferenze, staccando di oltre cinque punti percentuali Nello Musumeci, candidato del centrodestra nella corsa a Palazzo d’Orleans, che è al 25,3%.

Sorprendente il dato che proviene dal Movimento 5 Stelle e dal suo candidato, Giancarlo Cancelleri che si assesta al terzo posto, avendo ottenuto finora il 17,8% delle preferenze, superando il leader di Grande sud, Giangranco Miccichè, che è ancora al 15,6%. Anche i dati riguardanti Giovanna Marano hanno sorpreso, e non di poco, l’opinione pubblica: finora, dopo che sono state scrutinate 1.876 sezioni su 5.308, la candidata alla poltrona da presidente della Regione Sicilia sostenuta da Idv, Sel, Federazione della Sinistra e Verdi, ha ottenuto il6,1% delle preferenze.

Il primo partito sarebbe, al momento, il Movimento Cinque Stelle che lasciando parecchio dietro il Pd, che si attesta al 13,8% e il Pdl, fermo al 12,7%. L’Udc raggiungerebbe quota 10,8% e Cantiere popolare 5.7. Per il Partito dei siciliani del governatore siciliano dimissionario Raffaele Lombardo le preferenze si fermerebbero al 9,4% e per Grande sud al 6,3%.