Continua lo spoglio dei voti per eleggere il presidente e il consiglio regionale in Sicilia. Lo spoglio è ancora molto lento, ma cominciano ad arrivare le prime proiezioni di voto e i primi dati aggiornati, soprattutto per quanto riguarda le città più importanti dell’isola siciliana.

Diverse sono le comunicazioni che arrivano dalle varie province regionali siciliane: un dato sensibile proviene dalla provincia di Caltanissetta dove il candidato del Movimento 5 Stelle, Giancarlo Cancelleri è in testa con il 38% in base ai dati provenienti dai primi seggi già scrutinati (21 sezioni su 56). Si ferma al 24% Rosario Crocetta; al 21% Nello Musumeci. Ottimo anche il risultato globale per la lista M5S (18 sezioni) al 31% che doppia la lista Rosario Crocetta (14%). Il Pd è all’8%, il Pdl al 7% e la lista Musumeci al 9%.

Si respira già aria di grande soddisfazione a Caltanissetta, nella sede del Movimento 5 Stelle, da dove il candidato alla presidenza della Regione Sicilia sta seguendo lo scrutinio delle Regionali 2012 e dove stanno arrivando i primi dati definiti, dagli stessi rappresentanti del M5S, “esaltanti, clamorosi, sorprendenti”. “I risultati finora ci danno primi in Sicilia con il 25-27%, ma è presto per esultarci” – queste le parole di Giancarlo Cancelleeri, pupillo di Beppe Grillo in Sicilia, mentre legge ai cronisti riuniti nella segreteria di via Federico I a Caltanissetta i primi dati.