The Cranberries a Milano: il ritorno di Dolores e compagni (foto)

Il tanto atteso show meneghino dei Cranberries è finalmente arrivato. La band irlandese aveva infatti rimandato il tour estivo che avrebbe toccato anche la penisola italiana, a causa di problemi personali della cantante Dolores O’Riordan che aveva spiegato: “Per motivi personali che preferirei mantenere privati, questo non è un buon momento per me per iniziare un tour. Chiedo scusa ai fan e prometto che i Cranberries saranno perfettamente in forma per i nuovi concerti”. I fan che hanno atteso qualche mese in più questo momento sono accorsi numerosi al Forum di Milano per assistere al live show della band.
Il tour europeo segue di qualche mese l’uscita di “Roses”, il sesto album in studio della band, pubblicato in Italia, in esclusiva, il 21 febbraio 2012 e prodotto da Stephen Street, dopo dieci anni di pausa.

Ad aprire il concerto “Il Cile”, alias Lorenzo Cilembrini, trentenne aretino che sta vivendo un momento magico nella sua carriera di cantautore, con tante collaborazioni sia come cantante, con i “Club Dogo” che come scrittore di testi per i Negrita.

Alle 21, in realtà addirittura con qualche minuto di anticipo, è finalmente il momento dei Cranberries. Oltre alla talentuosa Dolores O’Riordan cantante, chitarrista e leader indiscussa, on stage ritroviamo anche i tre fondatori: Noel Hogan alla chitarra, Mike Hogan al basso e Fergal Lawler alla batteria. Il concerto è un susseguirsi di vecchi e nuovi brani, eseguiti impeccabilmente dalla band: Conduct, Tomorrow e Losing My Mind tra le hit più recenti, Just My Imagination, Salvation, Animal Instinct e Zombie sono invece alcuni dei pezzi storici.
La voce di Dolores è potente, particolare, unica e ricca di pathos e la sua carica coinvolge il pubblico che pian piano si lascia prendere dalla magia dell’atmosfera del sound della band irlandese.
Il 31 ottobre i Cranberries saranno a Roma all’Auditorium Parco della Musica per l’ultima data italiana in programma per questa tournée.

Fotografie di Pier Luigi Balzarini