Franco Spada (Idv): 50mila euro per 6 ore di lavoro (video)

L’onorevole Franco Spada, consigliere della regione Lombardia, esponente del partito di Antonio Di Pietro, l’Italia dei valori, ha lavorato per il consiglio regionale lombardo solo per poco più di sei ore, dopodiché è stato costretto a rassegnare le dimissioni perché il consiglio regionale della Lombardia si è sciolto. Fin qui nulla di strano, se non fosse per il fatto che, proprio l’ex consigliere regionale lombardo, militante nell’Idv,  percepirà uno stipendio di 50 mila euro per quelle sei ore che ha lavorato all’interno del Pirellone.

Uno stipendio da 50 mila euro per sei ore di lavoro – Franco Spada è diventato consigliere il 26 ottobre 2012, il giorno stesso dello scioglimento del Consiglio regionale della Lombardia, per sostituire il compagno di partito Gabriele Sola che aveva rassegnato le dimissioni, rinunciando al vitalizio. L’incarico di Spada, e quindi il suo lavoro alla Regione Lombardia è durato appena sei ore perché poi il Consiglio regionale lombardo, con a capo Roberto Formigoni, si è sciolto. Anche solo con quelle sei ore, però, Franco Spada ha maturato il diritto di ricevere lo stipendio di 50mila euro fino alle prossime elezioni nel 2013.

“Ho lavorato solo sei ore, ma sono state sei ore molto intense” – “Ho lavorato solo sei ore, ma sono state sei ore molto intense”. Così si è difeso il consigliere regionale lombardo Franco Spada ai microfoni della trasmissione 24 Mattino su Radio 24. L’esponente Idv ha poi aggiunto: “In quelle sei ore è stata approvata una legge importantissima, la legge elettorale, che in tempi normali avrebbe richiesto una ventina di giorni di lavoro. Quindi, quel giorno non è che non abbiamo lavorato. Al contrario, è stato un giorno molto intenso”. E ad Alessandro Malan, conduttore della trasmissione radiofonica che lo incalza sul suo stipendio stellare, Spada ha risposto: “Non sono informato sullo stipendio che percepirò, è l’unica cosa di cui non mi sono occupato, ma vedo che voi ne sapete più di me. Vedrò il primo cedolino che arriva. Da quello che dice lei, prenderò circa 10mila euro netti al mese, né più né meno di quello che prenderanno gli altri consiglieri. Quando assumo un incarico mi impegno sempre al massimo”.

 

Ecco il video dell’intervista a Franco Spada