Scrub classici e non, per purificare e rinnovare la pelle

Lo scrub è uno di quei prodotti fondamentali per la cura della nostra pelle e al tempo stesso molto facili da realizzare anche in casa, praticamente a costo zero. Tra gli scrub più famosi, quello composto da sale fino e olio, da massaggiare delicatamente sul viso e su tutto il corpo; il risultato sarà una pelle purificata grazie all’azione esfoliante del sale, ma anche nutrita e resa più morbida dall’olio, specie se avrete utilizzato l’olio di mandorle. Altra versione classica dello scrub è quella che si serve dello zucchero e del miele, con le stesse funzioni delle precedenti ma con una diversa preparazione: richiesto è infatti l’utilizzo di acqua calda, per sciogliere il miele e rendere l’impasto più fluido.

Nell’infinita gamma di scrub naturali fai da te esiste anche lo scrub al cocco, proposto dalla makeup artist Clio Zammateo. La preparazione è molto semplice: mescolate in una terrina 4 cucchiai di farina di cocco, 4 cucchiai di zucchero di canna, 4 cucchiai di olio di mandorle ed 1 stecca di vaniglia grattugiata. Dosate l’olio di mandorle fino ad ottenere la giusta consistenza, che non deve essere nè troppo densa nè liquida. Applicate lo scrub sulla pelle e massaggiate con dei movimenti circolari; per un effetto più leggero, applicate lo scrub sulla pelle bagnata, invece sulla pelle asciutta se desiderate un effetto più intenso.