Juventus-Bologna 2-1, Alessio smonta Pogba: “Troppo lezioso”

E’ Paul Pogba l’uomo da tre punti, quello che decide la sfida con il Bologna e regala alla Juventus un successo preziosissimo in vista del big match di sabato contro l’Inter. Al fischio finale, gli applausi sono quasi tutti per lui. Quasi, perché dalla panchina bianconera qualcuno non ha gradito gli eccessivi ricami di questo francesino impertinente: “Pogba è stato molto bravo, ha fatto un’ottima gara – spiega Angelo Alessio. Però deve rimanere concreto: dopo i primi venti minuti giocati alla grande è diventato lezioso, e questo non va bene. Conoscendo Conte, se Paul non lascerà da parte i virtuosismi in questa squadra farà poca strada”. Come apprezzamento per l’uomo che ha permesso ai bianconeri di centrare la nona vittoria (su dieci) in campionato, non c’è male.

Successo meritato – Chiuso il discorso sul match-winner, Alessio analizza la partita: “Vincere non è mai facile e noi oggi ci siamo riusciti alla fine, anche se meritavamo prima. Del resto il Bologna rimane una buona squadra, malgrado venisse da risultati negativi”. Al tocco sottomisura di Quagliarella aveva risposto Taider, prima della rete decisiva al 92′: “Chi ha giocato stasera ha fatto la sua parte – il riferimento del vice di Conte al massiccio turn-over –. Stasera mancavano Marchisio e Vidal, per questo potevamo avere delle difficoltà, ma Giaccherini e Pogba sono stati bravi”. Anche cambiando sette elementi su undici, il risultato non cambia: “Chi viene mandato in campo entra in un’organizzazione di gioco consolidata, e sa cosa deve fare”. Dopodomani allo Juventus Stadium arriva l’Inter, seconda in classifica dopo il successo di ieri sera sulla Sampdoria: “Ora godiamoci questa vittoria, da domani (oggi, ndr) ci penseremo”.

http://www.youtube.com/watch?v=qVxn0xs0jD0&feature=plcp