Ris Roma 3 riassunto: le indagini fanno un buco nell’acqua

Nella puntata di ieri sera, mercoledì 31 ottobre, di Ris Roma 3, le ricerche del capitano Lucia Brancato (Euridice Axen) hanno fatto un grosso buco nell’acqua portando il team a rischiare di perdere la possibilità di indagare sulla Banda del Lupo a causa della mancanza di risultati. Così come nella finzione le tante fatiche del Ris non hanno portato a nulla di buono, anche nella realtà, per quanto riguarda i dati Aduitel, si è dovuto registrare un pesante calo. I due episodi andati in onda sono infatti scesi ad una media generale di soli 3.416.000 telespettatori per uno share del 12.87%.  Nonostante ciò, però, cosa è successo agli amati protagonisti? Quali novità ci sono state per il capitano Ghiro (Fabio Troiano), il Dottor Greco (Alberto Rossi) ed Emiliano (Primo Reggiani) ? Come proseguono le indagini su il Pugliese (Marco Basile) e la sua Banda?

I palazzi del potere. Nel primo episodio il Ris ha tentato si sventare il primo colpo, dei tre annunciati in diretta televisiva, della Banda, senza riuscirci. Pensando che il Pugliese potesse attaccare la politica i carabinieri si erano concentrati sulle istituzioni senza riuscire a prevedere che gli spietati criminali avrebbero fatto irruzione in una festa privata in cui il Lupo costringe un anziano cameriere a sparare ad un politico. Mentre il capitano Brancato ha sempre più il fiato sul collo da parte dei suoi superiori che non sono contenti dell’operato del Ris, il capitano Ghirelli deve indagare sul misterioso ritrovamento di un dito mozzato in un barattolo di caffè. Ghiro ed Orlando iniziano ad indagare ispezionando la ditta che produce il caffè, trovando così del sangue su un macchinario. Degli operai non manca nessuno all’appello, ma, cercando meglio, i due arrivano a capire che da giorni non si hanno notizie di un autotrasportatore.  Durante le indagini, proseguono però anche le vicende personali di tutti i componenti. Mentre Serra è sempre più geloso della sua Lucia, che ha iniziato una relazione con Greco, Ghiro è tormentato dalla nuova convivenza con quel padre che non ha mai perdonato.

Tatuaggio mortale. Nel secondo episodio i carabinieri, dopo aver scoperto che Cenzone (G- Max) incontra suo figlio e l’ex, tentano di seguire fidanzata e figlio per poter arrivare al covo della Banda. Se l’idea risultava buona, la messa in pratica subisce qualche intoppo che porta la Brancato a dover scendere a patti con la donna di Cenzone per farla collaborare. Nel mentre Ghirelli indaga sulla morte di un tatuatore scoprendo che il delitto non è legato allo spaccio di droga, ma al passato della vittima. Se da un lato, però, le vite dei singoli componenti sembrano prendere una piega diversa, Ghiro dopo aver parlato con Bart, infatti, decide di dare una vera possibilità al padre e chiacchiera con lui sulla spiaggia ricevendo il consiglio di correre a Barcellona a riprendersi la sua selvaggia, Orlando, invece, scopre la relazione fra la sua Lucia ed il professor Greco e si appresta a chiedere il trasferimento, le indagini falliscono nuovamente. Il Pugliese prende in ostaggio da figlia del Professor Greco e ricattando quest’ultimo scopre così che i carabinieri sono sulle tracce di uno dei membri della sua Banda. Cenzone, quindi, non potrà andare all’incontro con la sua Luana.