Caso Matrogiovanni: condannati 6 medici

I giudici si sono pronunciati per la sentenza di primo grado del processo per la morte di Francesco Mastrogiovanni, l’uomo di 58 anni, maestro di scuola elementare originario di Castelnuovo Cilento, deceduto il 4 agosto del 2009 all’interno del reparto psichiatrico dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, dopo aver subìto una contenzione durato oltre 82 ore.

Sei medici condannati per la morte di Francesco Mastrogiovanni – Gli imputati per il processo per la morte di Francesco Mastrogiovanni erano diciotto: di questi solo i sei medici sono stati condannati, con una pena dai 2 ai 4 anni di carcere, con l’accusa di sequestro di persona, morte in conseguenza di altro delitto e falso ideologico, mentre i dodici infermieri indagati nel processo sono stati tutti assolti, in quando non ritenuti coinvolti nel sequestro di persona che ha condotto alla morte del 58enne ex maestro elementare di Castelnuovo Cilento.

Le testimonianze che incastrano i medici – Le testimonianze che incastrano i sei medici sono molteplici: oltre all’ormai diffuso video della telecamera di sorveglianza che testimonia ogni istante della barbarie perpetrata sadicamente dal personale della struttura sanitaria, una prova questa schiacciante ed inconfutabile, l’accusa ha portato in aula numerose cartelle cliniche che hanno dimostrato al giudice che le stesse pratiche usate con Francesco Mastrogiovanni, erano state riservate anche ad altri pazienti e che, anzi, rappresentavano una prassi consolidata.