Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Ilva: operaio morto, tre gli indagati

CONDIVIDI

A seguito della morte di Claudio Marsella, 29 anni, deceduto il 30 ottobre all’interno dello stabilimento Ilva di Taranto, durante le operazioni di aggancio di un locomotore, tre persone sono state iscritte nel registro degli indagati nell’ambito dell’inchiesta. Il tragico incidente era avvenuto all’interno del reparto Movimento ferroviario, ancora da accertare le cause.

Gli indagati sarebbero il direttore dello stabilimento, Adolfo Buffo, e due funzionari del reparto, Antonio Colucci e Cosimo Giovinazzi e gli avvisi di garanzia sono stati emessi dal sostituto procuratore della Repubblica Giovanna Cannarile per consentire agli indagati di nominare dei propri consulenti per l’autopsia sul corpo dell’operaio, affidata dalla Procura al medico legale Giancarlo Divella, e che verrà eseguita domani mattina alle 10.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti il 29enne, sarebbe caduto dalla piattaforma di un locomotore, forse per un malore o per un improvviso sobbalzo, durante le operazioni di aggancio di un carro ferroviario al locomotore, rimanendo schiacciato tra il gancio e il convoglio e urtando violentemente tutto il corpo: nella caduta aveva riportato delle gravissime lesioni al femore, ma erano state soprattutto le gravissime lesioni al torace che ne avevano provocato la morte poco dopo il ricovero in ospedale. Solo l’esito dell’esame autoptico sarà però in grado di stabilire con esattezza la causa della morte, da qui l’importanza per gli indagati, di avvalersi anche di un medico legale di parte, qualora dovessero emergere responsabilità che vadano oltre la tragica fatalità.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram