Muore Pino Rauti, ex segretario del Msi

E’ morto oggi Pino Rauti all’ età di 85 anni. Si è spento nella sua casa a Roma alle ore 9:30 del mattino. Rauti è stato segretario storico del Movimento Sociale Italiano e fondatore del centro Studi Ordine Nuovo nel 1954.  Nell’intervista di Sky tg 24 ad Assunta Almirante si legge: «E’ stato un personaggio importantissimo della vita politica italiana. E’ stato indicato come uno dei responsabili della stragi. Siamo andati noi (Assunta e suo marito defunto Giorgio, ex leader storico di destra) a prelevarlo in carcere dopo che aveva dimostrato la sua innocenza».

Rauti partecipò alla fondazione dell’ Ordine Nuovo nel 1956 distaccandosi dal Movimento Sociale Italiano. Al movimento di destra si iscrissero circa 3 mila persone. L’Ordine Nuovo è stato collegato più volte  alle stragi di Piazza Fontana e piazza della Loggia a Brescia, accuse conclusasi con il mandato di cattura del 4 marzo 1972 per Rauti e altri iscritti al movimento. L’anno successivo trenta degli aderenti a Ordine Nuovo vennero condannati dalla magistratura con l’accusa di voler ricostruire il Partito Nazionale Fascista e l’organizzazione fu costretta a sciogliersi.

Rauti è stato anche Europarlamentare dal 1994 al 1999. Mentre in tempi più recenti, si è opposto alla svolta di Fiuggi di Gianfranco Fini che decretò la trasformazione del principale partito della destra italiana in Alleanza Nazionale. La figlia Isabella è oggi dimissionaria consigliere regionale del Lazio.