Milano: massacrato a calci e pugni per strada

A Milano, nei pressi del bingo di viale Zara, un uomo ha perso la vita dopo essere stato massacrato a calci e pugni per strada. Si tratta di un cittadino di origine filippina di 34 anni di nome Antony Edison Topazio. L’uomo è arrivato in ospedale già irrimediabilmente compromesso ed è morto dopo poche ore dal ricovero. Numerosi i testimoni che hanno assistito alla violenta aggressione, avvenuta in una strada davanti ai passanti che hanno chiamato immediatamente la polizia. Le dichiarazioni dei testimoni hanno contribuito all’ identificazione degli aggressori, tre cittadini filippini tra i 24 e i 28 anni, alcuni dei quali pregiudicati, ora in stato di arresto.

 Dalle prime indagini sembrerebbe che l’aggressione dei tre nei confronti del loro connazionale fosse motivata da questioni di droga. Infatti, quando i carabinieri della compagnia Duomo sono intervenuti sul posto con i colleghi del Radiomobile, sono state rinvenute alcune dosi di shaboo, una tipologia di metanfetamina dagli effetti molto potenti e molto diffusa in alcuni Paesi asiatici, droga che probabilmente era venduta dai ragazzi filippini ai clienti milanesi.