Napoli, Mazzarri ritrova Cavani: “Dobbiamo battere il Torino”

Walter Mazzarri può sorridere. Per il match con il Torino, in programma domani pomeriggio al San Paolo, il tecnico partenopeo potrà contare anche su Edinson Cavani: “Sono fiducioso, si è allenato bene nei giorni scorsi“, ha spiegato l’allenatore alla vigilia. Cavani verso il sì, dunque, ma Inisgne potrebbe comunque partire titolare al posto di Pandev. Il macedone non è al top e Mazzarri sta valutando l’ipotesi di concedergli un turno di riposo: “Sta giocando tanto: per fare un programma personalizzato, dovrei fermarlo e quando si gioca ogni tre giorni non è sempre possibile. Capiremo oggi durante la rifinitura“. Per il resto, la formazione è quasi fatta: “Ho un paio di dubbi“, ha confessato il tecnico toscano, che potrebbe inserire Aronica in difesa e Dzemaili in mezzo al campo.

L’aiuto del pubblico – Indipendentemente dai giocatori che scenderanno in campo, nella gara di domani il Napoli ha un solo risultato a disposizione: “Contro il Torino mi interessa soprattutto badare al sodo: l’importante è trovare il risultato positivo“. Obiettivo tre punti, dunque, anche se i granata fuori casa sono ancora imbattuti: “E’ un avversario da prendere con le molle, che in trasferta fa un grande possesso palla perché ha due risultati su tre a disposizione. Servirà pazienza, chiedo al pubblico una mano“. Nelle ultime quattro partite tra campionato ed Europa League sono arrivate tre sconfitte, ma Mazzarri respinge le critiche: “Il nostro bilancio è davvero positivo, abbiamo sette punti in più in classifica rispetto alla scorsa stagione. Se gli altri vincono sempre, non possiamo fare paragoni: pensiamo soltanto al nostro rendimento“.