Ligue 1: prima sconfitta per il Psg, Ibra espulso


Come per la Juventus in Italia, anche in Francia arriva la prima sconfitta per la principale favorita al titolo. Il Psg di Carletto Ancelotti cade al Parco dei Principi contro il Saint-Etienne, che si impone per 2-1. I parigini sono annichiliti da una doppietta dell’ex milanista Aubameyang, mentre Zlatan Ibrahimovic si fa espellere per un colpo proibito al portiere avversario. Il Psg resta in testa a 22 punti, ma oggi potrebbe essere raggiunto da Tolosa e Marsiglia, impegnati rispettivamente sui campi di Bordeaux e Ajaccio. Tra l’altro, il Marsiglia deve recuperare un’altra gara rinviata la scorsa settimana a causa del maltempo abbattutosi sulla città francese.

La partita – Il primo tempo è equilibrato e piuttosto deludente. Il Psg non graffia: Pastore continua a deludere, Menez ci prova ma non incide, mentre Ibra è marcato a vista. Il Saint Etienne nemmeno ci prova e sembra accontentarsi dello 0-0. Già, sembra, perché nella ripresa gli ospiti cambiano marcia con l’ingresso di Aubameyang. Al 56’, l’ex milanista sblocca il match con un tiro-cross deviato da Sakho. Il Psg reagisce, ma al 70’ deve fare a meno di Ibrahimovic che, nell’intento di anticipare Ruffier in uscita, affonda i tacchetti sul petto del portiere. Rosso sacrosanto per lo svedese e il Psg naufraga. Passano due minuti e ancora Aubameyang raddoppia dopo un contropiede magistrale. I parigini provano a riaprire il match all’88’ con Hoarau. Ma ormai è troppo tardi.