Serie A, Roma-Palermo 4-1: i giallorossi rialzano la testa

Va alla Roma il posticipo dell’11^ giornata di Serie A. Reduci da due sconfitte consecutive, i giallorossi rialzano la testa e schiantano il Palermo: all’Olimpico finisce 4-1, un risultato che permette a Zeman di risollevarsi e portarsi al sesto posto in classifica, a due lunghezze di distanza dalla Lazio. Una gara, quella di questa sera, a senso unico fin dalle prime battute: Totti trova il vantaggio all’11’, Osvaldo firma il raddoppio poco dopo la mezz’ora. Nella ripresa la musica non cambia, con i giallorossi bravi a sfruttare le amnesie difensive degli ospiti e a calare il poker con il solito Lamela ed il redivivo Destro (che poi viene espulso). Il sinistro di Ilicic nel finale serve a poco: il Palermo finisce ko dopo oltre un mese, la Roma si avvicina al derby nel migliore dei modi.

Sblocca Totti – Un paio di novità rispetto alle previsioni della vigilia: Zeman recupera Osvaldo e lo conferma al centro del tridente, con Lamela e Totti ai suoi lati; Gasperini si copre e si affida al 3-5-2, con Brienza e Miccoli di punta. La Roma parte con piede pigiato sull’acceleratore e dopo 11′ è già avanti: cross di Piris da destra, incornata di Totti deviata da Ujkani sul palo, il pallone torna al capitano che di testa insacca. La reazione rosanero è sterile, Miccoli ci prova direttamente dalla bandierina ma Goicoechea è attento. Il Palermo non riesce a proporsi, i giallorossi gestiscono senza troppa fatica. E al 31′ raddoppiano: palla lunga di Piris, Ujakni esce ma frana addosso a Munoz, Osvaldo ringrazia e infila a porta vuota. Come di consueto, la Roma non si accontenta: destro al volo di Totti, palla a lato di poco. Poco dopo Lamela sale in cattedra, penetra centralmente e ci prova col mancino: Ujkani dice no. L’ultimo squillo è degli ospiti, con Kurtic che ci prova da fuori: Goicoechea devia in corner.

Destro, gol e rosso – La ripresa si apre sulla falsariga del primo tempo: la Roma continua a spingere e va subito vicina al raddoppio con Burdisso, sulla cui zuccata Ujkani è bravo a dire no. Poco dopo l’occasione giusta capita sui piedi di Osvaldo, che si presenta davanti al portiere rosanero ma calcia incredibilmente a lato. La difesa ospita balla, Balzaretti prova ad approfittarne: sinistro in diagonale, Ujkani c’è. Il Palermo prova a reagire con un desto dal limite di Miccoli, ma al 69′ la Roma cala il tris: cross basso di Tachtsidis da sinistra, Ujkani non ci arriva, Lamela irrompe sul secondo palo appoggia in rete. Il Palermo è al tappeto: Ilicic prova a risvegliarlo, ma Goicoechea no si fa sorprendere. E allora la Roma, siamo al 79′, cala il poker: palla verticale di Lamela, Destro supera Ujikani e infila nella porta sguarnita. Nell’occasione, l’ex attaccante del Siena (entrato 6′ prima) si toglie la maglia, si becca il secondo giallo e finisce sotto la doccia. A 6′ dalla fine il Palermo trova il gol della bandiera con Ilicic, ma ormai è troppo tardi: i giallorossi tornano al successo.

http://www.youtube.com/watch?v=r0lo18LV0mM&feature=g-u-u