Meteo: due giorni di caldo e sole, da mercoledì di nuovo freddo

Oggi e domani saranno giornate caratterizzate da clima mite e sole soprattutto al nordovest in estensione ad est e al centrosud, anche se persisteranno piogge residue nel Triveneto e nelle regioni tirreniche, da mercoledì le temperature scenderanno di nuovo su tutta la penisola. Martedì in particolare sarà una giornata di tregua in gran parte del Paese, a parte un po’ di piogge in Sardegna, in Sicilia e in Calabria dove a fine giornata saranno possibili rovesci e temporali.

Già oggi il sole è tornato a splendere nell’estremo Nordovest tra Val d’Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia occidentale, molte nuvole invece sul resto d’Italia con residue piogge nell’estremo Nordest tra Alto Adige, alto Veneto e Friuli Venezia Giulia; piogge e rovesci insisteranno nelle zone interne del Centro e sul versante tirrenico tra Lazio, Campania, Nord della Calabria e al mattino anche in Toscana e Sardegna.  Le temperature invece sono in aumento grazie ai venti di Libeccio, che farà sfiorare i 26-27 gradi nelle regioni del medio e basso Adriatico nell’estremo Sud.

Poi mercoledì torneranno piogge sul medio Adriatico, e le temperature torneranno a scendere. La perturbazione numero 1 di novembre sarà seguita da una massa d’aria fredda proveniente dal Nord Europa che farà calare le temperature anche di 6-8 gradi in tutto il paese, soprattutto al Centronord. Si tratterà però di una diminuzione graduale. Le temperature inizieranno a scendere già martedì, quando registreremo 3-4 gradi in meno al Centronord. Poi, nei giorni successivi, avremo un calo fino a 6-7 gradi, portando i valori nella norma, se non leggermente al di sotto.