Sampdoria-Atalanta 1-2, Ferrara: “Devo motivare il gruppo”

L’Atalanta sbanca, vincendo per 2-1, il Luigi Ferraris ed infligge così alla Sampdoria la sesta sconfitta consecutiva in campionato. Una crisi molto profonda per la squadra di Ferrara, che si permette anche di entrare in campo poco concentrata e che prende la rete del momentaneo 0-1 dopo soli due minuti. Nelle parole rilasciate a Rai Sport, appare evidente tutto il rammarico del tecnico blucerchiato: “Non si può certo dire che ci siano mancate le occasioni, e che non abbiamo creato molto davanti, trovando anche un grande gol del temporaneo pareggio; purtroppo gli episodi ci hanno puniti, e ancora una volta una distrazione difensiva è stata fatale“.

Motivazioni – Dopo un filotto negativo di sei sconfitte, la cosa difficile diventa risalire la china. Ferrara ha ben in mente quale sia il suo compito: “Questo è un gruppo molto giovane, e il mio compito è motivarlo affinché non si rischi di perdersi, dopo una serie di risultati negativi molto spesso immeritati“. Comunque sia, l’allenatore napoletano sente la fiducia della società: “Ho visto Sagramola subito dopo la partita e sono in costante contatto con Sensibile che mi ha scelto, in questo momento non ho segnale che la società mi voglia allontanare. Se la società dovesse prendere decisioni diverse io mi rimetto a quella che è la volontà della società“.

http://www.youtube.com/watch?v=Fk4EqNlMzYY