Fiorentina, Montella: “Commosso dai tifosi”. Ma Jovetic va ko

I tifosi della Fiorentina? Speciali, coinvolgenti, praticamente unici. Vincenzo Montella non si nasconde: l’affetto del popolo viola non lo ha lasciato indifferente, anzi: “L’entusiasmo della piazza mi ha quasi commosso. Io sono un tipo riservato, ma cerco sempre di ringraziarli perché mi hanno accolto benissimo dall’inizio“, spiega l’allenatore campano durante la trasmissione Undici. La passione della gente, combinata agli ottimi risultati ottenuti fin qui, potrebbe far montare la testa a qualcuno: “Dobbiamo cercare di utilizzare questo entusiasmo con equilibrio“, avverte Montella. La strada da percorrere è sempre la stessa: “Non c’è miglior modo per vincere che cercando di imporre il proprio gioco. Finora lo stiamo facendo bene: proporre gioco è sempre il nostro obiettivo primario“.

Jovetic, niente Milan – Se la Fiorentina è una delle più belle realtà di questo primo scorcio di stagione il merito è anche di una rosa di primo livello, composta da molti giocatori che sanno dare del tu al pallone. Domenica prossima, però, uno dei più importanti non ci sarà: Stevan Jovetic, uscito malconcio dalla sfida di domenica scorsa contro il Cagliari, sarà costretto a saltare la trasferta sul campo del Milan e, forse, anche il match successivo, in casa contro l’Atalanta. Come ha comunicato il club viola con una nota sul proprio sito ufficiale, il problema muscolare accusato dal montenegrino si è rivelato più serio del previsto: “ACF Fiorentina comunica che gli accertamenti diagnostici eseguiti su Stevan Jovetic hanno evidenziato una lesione di I grado al muscolo soleo – si legge su violachannel.tv –. La prognosi per la ripresa dell’attività sportiva è di 10/14 giorni“.