Nina Zilli supera anche la prova del Teatro Arcimboldi di Milano

E’ partito ieri sera dal Teatro degli Arcimboldi di Milano il tour teatrale di Nina Zilli.
Uno show che la accompagnerà nei maggiori teatri italiani fino a dicembre a conclusione di un 2012 intensissimo che l’ha vista protagonista al Festival di Sanremo, in televisione con Giorgio Panariello, all’Eurofestival e da primavera sempre in tour a presentare il suo secondo disco “L’amore è femmina”.

L’amore è femmina e Nina è elegante, carismatica e dannatamente soul.
Abbiamo avuto la fortuna questa primavera di assistere alla data zero dell’Amore è femmina tour al Teatro San Domenico di Crema e confermiamo che la dimensione teatrale, una vera e propria orchestra e la voce della Zilli insieme creano uno spettacolo davvero coinvolgente.

Sale sul palco la band: Riccardo Gibertini alla tromba, Gianluca Pelosi al basso, Antonio Vezzano alla chitarra, Marco Zaghi al sax, Nicola Roccamo alla batteria e Angelo Cattoni alle tastiere e, dopo l’intro strumentale, entra Nina, solo l’occhio di bue puntato su di lei, bellissima e nel buio del teatro parte “Estate” di Bruno Martino: partenza tanto inaspettata quanto così elegante.

Subito dopo eccola insieme alla sua orchestra a travolgere e coinvolgere fino all’ultima fila del teatro, una dopo l’altra, con una ricca scaletta passando da “50mila” a “Penelope, da “L’uomo che amava le donne” a “Per Sempre” con qualche graditissima cover di Mina, Massimo Ranieri ed ovviamente Nina Simone.

Poco dopo le 23 Nina saluta Milano ed il Teatro Arcimboldi in standing ovation, destinazione tour teatrale.
L’appuntamento per il pubblico meneghino e non solo è per il 16 dicembre al Blue Note, jazz club di Milano. Questo concerto sarà un evento speciale, dedicato ai fan più fedeli che avranno l’occasione di assistere ad un’esibizione esclusiva che, come una festa tra amici, chiuderà questo lungo anno. Ci vediamo là.

Fotografia di Pier Luigi Balzarini