Serie A, 3 squalificati per un turno. Multa con diffida per la Juventus

Sono 3 i giocatori squalificati dal Giudice Sportivo dopo le partite dell’11^ giornata di Serie A, tutti per un turno. Come previsto, Mattia Destro sarà costretto a saltare il derby di domenica prossima: Gaianpaolo Tosel, infatti, ha fermato l’attaccante della Roma a seguito dell’espulsione ricevuta l’altro ieri subito dopo il gol segnato al Palermo. Una giornata di stop anche Maurizio Domizzi e Cesare Bovo, entrambi ammoniti sotto diffida: il difensore dell’Udinese sarà costretto a saltare il match di Verona contro il Chievo, quello del Genoa vedrà dalla tribuna la sfida contro il Napoli. A Marassi ci sarà regolarmente Walter Mazzarri, allontanato dall’arbitro durante la gara contro il Torino ma punito solo con un’ammonizione con diffida e ammenda di 10mila euro.

Le palle di cartone – Multe molto salate per le società. La Juventus è stata punita con un’ammenda di 50mila euro con diffida: la società bianconera paga, in particolare, la quindicina di palle di cartone che i tifosi, durante la sfida contro l’Inter, hanno lanciato “verso un Arbitro addizionale, una delle quali lo colpiva al collo, cagionandogli una sensazione dolorifica ed inducendo il Direttore di gara ad interrompere il giuoco per circa un minuto per un consequenziale controllo sanitario“. Ammenda di 35mila euro, invece, per l’Inter, punita soprattutto per “il profilo in plastica di una porta, di oltre un metro di lunghezza, asportato dai locali igienici” e lanciato dai suoi tifosi verso quelli juventini “colpendo al capo un sostenitore della squadra avversaria, senza conseguenze lesive“. Pene molto più leggere, infine, per Catania e Pescara, che dovranno pagare rispettivamente 6mila e 4mila euro di multa.