Giallo del lago: indagato il fidanzato di Federica

La Procura di Civitavecchia ha iscritto nel registro degli indagati per il caso di Federica Mangiapelo, la sedicenne trovata morta in riva al lago di Bracciano lo scorso 1° Novembre, il fidanzato della vittima, Marco Di Muro. L’iscrizione del giovane Marco Di Muro nel registro degli indagati, viene sottolineato in ambienti investigativi, è un atto dovuto per consentire agli specialisti del Ris di effettuare gli accertamenti del caso, tra cui quelli sulla sua auto. L’automobile era stata sequestrata dai carabinieri il giorno stesso della morte della giovane.

Indagato il ragazzo di Federica – Per il momento l’accusa che pende sul capo di Marco Di Muro, fidanzato di Federica Mangiapelo con cui la ragazza sarebbe uscito la notte in cui poi è stata trovata morta, vicino alle rive del lago di Bracciano, non sarebbe omicidio, ma omissione di soccorso e morte in conseguenza di altro reato. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, in sostanza, la sedicenne potrebbe essersi sentita male la notte di Halloween, mentre era in compagnia del suo fidanzato, e proprio il ragazzo, Marco Di Muro, se ne sarebbe andato senza tentare di aiutarla e senza avvertire nessuno.

Marco Di Muro maltrattava Federica? – All’inizio delle indagini sul caso della sedicenne di Anguillara trovata morta vicino al lago di Bracciano, i sospetti non erano ricaduti su Marco Di Muro, fidanzato della vittima.  Nelle ultime ore si sono però allungate nuove ombre sulla figura del giovane, in quanto lui stesso aveva ammesso, nei primi interrogatori con i carabinieri, di aver litigato con Federica la sera prima della sua scomparsa, mentre poche ore fa è emerso il fatto che i genitori della vittima avevano presentato un esposto contro di lui per presunti maltrattamenti.

Ricerca della borsa della vittima – Intanto continuano anche le ricerche della borsa di Federica Mangiapelo. I sommozzatori sono ancora alla ricerca nelle acque del lago di Bracciano della borsa della vittima che potrebbe offrire agli inquirenti che indagano sul caso delle indizi sulla sua morte, o comunque sulle sue ultime ore di vita.