A Los Angeles obbligatorio il condom nei film porno

Anche a Los Angeles e sui set più bollenti il sesso sicuro ha trovato la sua affermazione: da oggi sarà infatti obbligatorio l’uso del condom nei film porno. A deciderlo è stato un referendum locale, con il quale la maggioranza degli lettori, circa il 60%, ha stabilito che tutti gli attori porno dovranno obbligatoriamente indossare il preservativo sul set. Non sono bastati i severi controlli sanitari a cui un attore di film hard deve necessariamente sottoporsi per “lavorare”: sebbene gli esami siano tassativi al fine di prevenire ed eventualmente rilevare malattie a trasmissione sessuale, l’immagine dell’atto sessuale senza protezione dai più non è stato giudicato “educativo”. Inoltre è stato introdotto l’obbligo per i produttori di munirsi di una licenza sanitaria.

La misura adottata non ha però fatto la felicità delle case di produzione e degli attori stessi, ed il motivo è semplice: il pubblico potrebbe non gradire la “comparsa” del  condom nel film, in quanto “ci sono ricerche in proposito, secondo le quali la gente non vuole vedere i preservativi nell’hard perché rovinano la fantasia”- spiega l’attore porno Ron Jeremy. L’avversione al profilattico sul set sarebbe dettata anche dalla paura di perdere una buona quota di mercato: il cinema hard prodotto nella città californiana verrebbe sicuramente stracciato dalla concorrenza, preferita per il fatto di proporre il tanto amato sesso nature. Per questo motivo le case di produzione di Los Angeles hanno minacciato di spostare la loro attività a Las Vegas e in zone più “accoglienti”, così da non perdere preziosi clienti e miliardi di dollari in ballo…