Derby, conferenza congiunta Petkovic-Zeman: la Lazio dice no

La conferenza stampa congiunta, con Vladimir Petkovic seduto accanto a Zdenek Zeman, non si farà. La proposta, lanciata nei giorni scorsi dalla Roma, non ha trovato il consenso della Lazio, che ha scelto di declinare l’invito dei cugini. Un vero peccato, perché l’idea della società giallorossa era stata tanto originale quanto azzeccata: non le solite chiacchierate con i giornalisti (che poi tanto solite non sono, per informazioni chiedere ai giornalisti di Torino che anche domani, alla vigilia di Pescara-Juventus, non potranno parlare con Angelo Alessio), ma un unico incontro, nella pancia dello Stadio Olimpico. Petkovic e Zeman, Lazio e Roma: tutti insieme appassionatamente, per allentare la tensione a poche ore dal derby.

Lotito punge, Pallotta risponde – Il club biancoceleste ritiene che sia meglio lasciare le cose come stanno. Del resto, il derby è sempre il derby, i sorrisi e le pacche sulle spalle stonerebbero un po’. Meglio avvicinarsi alla sfida dell’anno con la tensione giusta, stuzzicando i cugini con qualche battuta al veleno: “Io nella Lazio ci metto la faccia, nella Roma invece non si capisce chi sia l’interlocutore – la stoccata di ieri di Lotito. Ad oggi il capitale è composto da Unicredit e da un referente americano che non conosco“. L’americano in questione, James Pallotta, ha accolto la punzecchiatura del presidente biancoceleste con un sorriso: “Lotito? He is funny…“. Divertente, ma non accomodante. Ecco perché ognuno farà la conferenza a casa propria, Petkovic a Formello e Zeman a Trigoria. Poi, domenica pomeriggio, la parola passerà al campo.