Guatemala: terremoto di magnitudo 7.5 gradi. 48 morti e decine di feriti

La terra ha tremato di nuovo in alcune parti del Globo: un terremoto di magnitudo 7.5 della scala Richter è stato registrato oggi all’incirca 50 chilometri al largo della costa pacifica del Guatemala. A causa della sua intensità il sisma è stato percepito chiaramente non solo in Guatemala, ma anche in altri paesi del Centroamerica. La scossa di terremoto di magnitudo (MW) 7.4 della scala Richter è avvenuta intorno alle ore 17.35, ora italiana.

L’epicentro della scossa – La scossa è stata rilevata dallo U.S. Geological Survey e, secondo quanto riferito da numerosi testimoni, sarebbe stata avvertita in tutta la regione, da Città del Messico fino a San Salvador. Fin dal primo momento subito dopo il sisma, avvertito alle 10,35 ora locale, si è capito che si trattava di una scossa molto forte, anche sul fronte dei danni alle abitazioni, visto che ci sono stati molti crolli e circa 130 case sono state distrutte, stando ai primi bilanci. L’epicentro del terremoto è stato localizzato al largo delle coste sull’Oceano Pacifico, 45 km a sud della località di Champerico e 191 km a ovest-sudovest della capitale, Città del Guatemala.

Bilancio delle vittime continua a salire – Il bilancio del terremoto verificatosi ieri in Guatemala è di almeno 48 morti, ma questo potrebbe aggravarsi ulteriormente in quanto ancora 23 persone risultano disperse. Oltre alle 48 vittime del terremoto di magnitudo 7.5, altre 155 risultano ferite, alcune anche gravemente.