Juventus, la carica di Alessio: “Battiamo il Chelsea”

La bella e finalmente convincente vittoria in Champions League della Juventus contro il Nordsjaelland ha ridato fiducia all’ambiente bianconero dopo la prima batosta interna subita in campionato contro l’Inter. Dopo tre pareggi consecutivi, che avrebbero potuto mettere fortemente in discussione il cammino europeo dei bianconeri, la vittoria per 4-0 contro i danesi di ieri sera ha rilanciato le ambizioni juventine. L’allenatore juventino, Angelo Alessio, al termine della gara ha dichiarato: “Volevamo questa vittoria, c’era tanta rabbia, i ragazzi l’hanno messa tutta in campo. Con la massima determinazione, abbiamo fatto la partita dal primo all’ultimo minuto, abbiamo costruito tanto e realizzato quattro gol“.

“Battiamo il Chelsea”- L’analisi post gara del tecnico bianconero prosegue sul tema delle motivazioni dei calciatori: “Non avevamo alcun dubbio che la risposta sarebbe stata positiva questa sera. Conosciamo i nostri giocatori, Conte li ha motivati a mille, quindi non c’è da aggiungere altro. E’ mancato solo il gol di Matri a coronamento di una serata ottima. Credo che tutti quanti abbiano fatto una grande gara, il risultato non fa una grinza per quello che abbiamo prodotto“. La concomitante vittoria del Chelsea contro lo Shakhtar Donestsk, a tempo abbondantemente scaduto, ha rovinato parzialmente la festa della Juventus che, contro i Blues, avrebbe potuto accontentarsi di un pareggio per poi giocarsi la qualificazione in Ucraina. Come sottolinea Alessio, adesso bisogna battere la squadra di Di Matteo: “E’ chiaro che noi dobbiamo vincere assolutamente la partita contro il Chelsea e poi giocarcela contro lo Shakhtar. Non possiamo fare altrimenti“.