Maria De Filippi: “Maurizio Costanzo mi ha insegnato molto”

Da piccola tutto pensava di fare tranne lavorare in televisione. Poi Maria De Filippi ha incontrato Maurizio Costanzo, che le ha proposto di andare a Roma per lavorare con lui, e da lì tutto ha avuto inizio. “La tv non era nei miei piani, Davanti a casa mia c’era un benzinaio e spesso stavo con lui. Pensavo che quel mestiere fosse fonte di grandi guadagni, il suo portafogli era sempre pieno di banconote”, racconta la conduttrice di Mediaset in un’intervista concessa al settimanale Visto. Poi l’incontro con Maurizio Costanzo al Festival di Venezia. “Mi ha proposto di venire a Roma a lavorare con lui. Mi ha insegnato molto, ma non mi ha mai forzato di assomigliare a lui“, continua a raccontare.

I suoi programmi, a volte, sono bersaglio di molte critiche, in particolar modo Uomini e Donne con i suoi tronisti e le sue corteggiatrici. “Fare programmi nazional popolari non mi offende, mi lusinga. Chi mi critica è snob, miope“, così la De Filippi si difende da coloro che la criticano. “Uomini e Donne non va giù a nessuno, il tronista non piace neanche a me, ma evito di pensare continuamente che sono meglio di lui“, aggiunge poi la presentatrice. E a proposito di Amici dichiara: “Spero che ai ragazzi a casa arrivi il messaggio che per farcela nella vita bisogna faticare. Con i miei ragazzi c’è un rapporto paritario, per questo con loro ho vissuto i pianti, le crisi, le difficoltà”.