Pd, Renzi: Nessun alleanza con Casini o Vendola. Il Pd può vincere da solo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:53

Per la prima volta, il candidato alle primarie del Pd, Matteo Renzi, annuncia che, in caso di sua vittoria, non vorrebbe alleanze con altri partiti: “Il Pd di Renzi può correre e vincere da solo. Senza i partiti, con gli italiani. Io mi presento con le mie idee, con i miei progetti”.
C’è voglia di cambiamento, continua Renzi e “questa volta è concreta la possibilità di farcela, il cambiamento non è mai stato così vicino. Lo vogliamo noi, ma soprattutto lo vogliono gli italiani. La nuova stagione non passa dagli accordi di potere, non prende forma dietro un’estenuante ricerca di equilibri e dietro infinite trattative”.
Poi la decisione su una possibile alleanza con l’Udc o con Sel: “Non mi interessano né Vendola, né Casini. Mi sta a cuore solo la nostra capacità di raccontare un progetto credibile per l’Italia”.
Poi l’attacco a sinistra: “E se esiste una atroce responsabilità storica della sinistra radicale è quella di aver fatto cadere il primo Prodi aprendo la strada a un inciucio Cossiga-Mastella-D’Alema. Una pagina triste e in Parlamento con quella sinistra radicale c’era Nichi Vendola”.
E infine sull’Udc: “Casini ha spiegato in tutte le lingue che preferisce Bersani. Beh lo accontento. Possano stare tranquillamente insieme, io preferisco stare con i cittadini“.

Matteo Oliviero

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!