Sciopero generale: disagi previsti per il 14 e il 16 novembre

Lo sciopero proclamato dai sindacati per il prossimo 14 e 16 novembre metterà in crisi e provocherà grandi disagi a tutti coloro che viaggiano con i mezzi pubblici. Il servizio di trasporto pubblico, infatti, sarà coinvolto in due andate di sciopero che tutti i sindacati hanno deciso unanimemente di indire per protestare contro la legge di stabilità che a giorni sarà varata dal governo di Mario Monti.

Lo sciopero del 14 novembre – La situazione non sembra così grave per la giornata del 14 novembre quando la Cgil ha indetto uno sciopero della durata di 4 ore, a favore “del lavoro e la responsabilità contro l’austerità”. Lo sciopero del 14 novembre sarà messo in atto in concomitanza con la giornata di mobilitazione europea a cui già altri paesi del Vecchio Continente hanno aderito, tra cui la Spagna, il Portogallo e la Grecia. Alla protesta del prossimo 14 novembre non hanno aderito tutti i sindacati; difatti, Cisl e Uil non hanno aderito alla protesta indetta: “È davvero inspiegabile la decisione della Cgil di proclamare uno sciopero mentre stavamo discutendo una iniziativa da effettuare unitariamente“, ha dichiarato il segretario organizzativo della Cisl, Paolo Mezzio.

Lo sciopero del 16 novembre – Diversamente, allo sciopero indetto per il prossimo 16 novembre, hanno aderito tutte le sigle sindacali: Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-Trasporti e Faisa-Cisal, dettesi tutte favorevoli alla protesta. Lo sciopero durerà 24 ore e senza fasce di garanzia del trasporto pubblico locale. Nella Capitale si terrà una manifestazione in piazza dove sono stati invitati a partecipare tutti i sindacati. L’Autorità di Garanzia per gli scioperi è già al lavoro per scongiurare lo stop dei mezzi pubblici in due giornate ed è previsto un incontro con le sigle sindacali, che si terrà nella giornata di lunedì 12 novembre, per trovare un accordo e garantire i servizi al cittadino. Sarà difficile però ottenere una mediazione e un cambio di rotta da parte dei manifestanti.