Verso la Champions la Juventus prepara il turnover

Sono giorni decisivi per l’armata di Antonio Conte in vista dell’importantissimo  impegno del 20 contro il Chelsea. Gli ex invincibili saranno infatti chiamati a due  match di Sabato, questo e il prossimo, contro Pescara e Lazio, prima di tentare il tutto per tutto contro i blues, in una partita in cui l’unico risultato utile sono i tre punti. In mezzo mercoledì prossimo ci sarà l’amichevole della nazionale contro la Francia, in cui il Ct Cesare Prandelli ha già fatto sapere che convocherà tutti i migliori e tra essi si sa, sono molti i bianconeri titolari inamovibili, a cominciare dalla difesa passando per Marchisio e Pirlo. Urge quindi per mister Conte sperimentare un robusto turnover. Vediamo come.

Turni di riposo. Domani all’Adriatico dovrebbe trovare spazio in difesa il contestato Lucio, fin qui poco utilizzato, mentre sulle corsie esterne possibile un ritorno di Isla dal primo minuto dopo l’incoraggiante partita di Mercoledì scorso, e di Paolo De Ceglie, nonostante gli errori che ne hanno caratterizzato le prestazioni in questo inizio stagione. A centrocampo probabile stop per il sovra esposto Andrea Pirlo e spazio alla nuova stella Paul Pogba in cabina di regia. La coppia d’attacco dovrebbe essere composta dal rientrante Mirko Vucinic, e Fabio Quaglarella, sin qui uno dei più affidabili nel reparto offensivo bianconero, vero tallone d’achille di una squadra altrimenti ai limiti della perfezione.