Pagelle Cagliari-Catania 0-0: Sau ci prova, ma Andujar c’è


Poche emozioni nel primo anticipo della dodicesima giornata del campionato di Serie A. Finisce infatti con uno scialbo 0-0 la sfida tra Cagliari e Catania. Sono i sardi a provarci di più soprattutto con Marco Sau che va vicino alla rete in tre occasioni, a cavallo tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa. Nelle prime due situazioni, è Andujar a opporsi alla grande all’attaccante rossoblù. Nella terza, l’ex Juve Stabia liscia la palla a due passi dall’estremo difensore rossoazzurro. Per il Catania, male l’attacco che ha risentito dell’assenza di Bergessio. Da evidenziare la buona prestazione dell’arbitro Di Bello della sezione di Brindisi, alla sua seconda gara diretta nel massimo campionato.

Pagelle Cagliari – Sau 6,5: è di gran lunga il più attivo e propositivo dei suoi. Riesce a crearsi due occasioni quasi dal nulla sprecandole però. Nella terza chance poteva e doveva fare di più. Astori 6,5, Dessena 6,5, Agazzi 6, Pisano 6, Rossettini 6, Avelar 6, Nainggolan 6, Conti 6, Cossu 5,5 Pinilla 5,5, Thiago Ribeiro sv, Ibarbo sv, Nenè 5: gara impalpabile la sua, non incide quasi per nulla. Pulga e Lopez (6) fanno bene a sostituirlo a inizio ripresa.

Pagelle Catania – Andujar 7: due grandi interventi – il primo è un autentico miracolo – su Sau a fine primo tempo gli valgono la palma di migliore in campo. Spolli 6,5, Izco 6,5, Alvarez 6, Legrottaglie 6, Marchese 6, Biagianti 6, Lodi 5,5, Barrientos 5,5, Doukara 5,5, Morimoto 5,5, Almiron sv, Castro sv, Gomez 5: il folletto argentino non è in serata, troppo lezioso e anche nervoso; rischia persino di farsi cacciare nel finale, ma Di Bello lo risparmia. Maran (5,5): il Catania mostra la solita solidità e compattezza, ma combina troppo poco in attacco a causa dell’assenza (forzata) di Bergessio e quella (per scelta tecnica a questo punto discutibile) di Almiron, entrato solo nei minuti finali.