Anticipazioni “L’infedele” del 12 novembre: Pd, Pdl e la sfida delle primarie

Primarie sì, primarie no. Gad Lerner dedica la nuova puntata de “L’infedele”, in onda stasera su La7 alle 21.10, alle primarie ormai prossime del centro-sinistra, e a quelle future del Pdl. Uno strumento fondamentale della democrazia, che però sta diventando un’arma populistica per ridare agli elettori più fiducia nella politica. Ma è veramente così? Si tratta veramente di una soluzione ai problemi di scarsa credibilità oppure è solo un “mezzuccio” per riacquistare consenso? Queste le domande principali a cui Lerner vorrà dare risposta, con gli ospiti in studio: Gabriele Albertini, esponente del Pdl che punta alla creazione del fronte moderato; Corrado Formigli, conduttore di Piazza Pulita (sempre su La7); la giornalista Concita De Gregorio; la giornalista Ida Dominiijanni, editorialista del Manifesto; Fabio Pizzul del Centro sinistra; Piero Ricca e Simona Ravizza.

Gli esiti delle primarie alle porte – Altre sono le domande connesse alle primarie. Chi vincerà nel centro-sinistra? I sondaggi danno favorito Bersani, ma Renzi e Vendola hanno ancora le loro ragioni da vendere e i giochi sono più che aperti. Inoltre: come affronterà il Pdl – partito finora completamente dipendente da Berlusconi – la sfida delle primarie? Sarà una farsa o funzioneranno davvero? E quanto queste elezioni interne ai partiti saranno influenzate dall’ascesa del Movimento 5 Stelle? A questi interrogativi si cercherà di dare risposta stasera “L’infedele”.