Grey’s Anatomy anticipazioni: suspance al Seattle Grace

Domani sera, martedì 13 novembre, alle ore 21:10 circa, le vicende dei medici del Seattle Grace Hospital torneranno in onda, su La7, con gli episodi dell’ottava stagione dell’amatissimo medical drama intitolato Grey’s Anatomy. Patrick Dempsey alias Derek Shepherd, Ellen Pompeo nei panni della protagonista Meredith Grey, Sandra Oh in quelli della migliore amica di Meredith ovvero Cristina Yang, Kevin McKidd alias Owen Hunt e tutti gli altri aspettano quindi l’affezionato pubblico per affascinarlo con segreti, intrighi e vicende lavorative che si svolgono all’interno dello stesso ospedale. A dirigere trama ed intreccio c’era, però, come sempre, Shonda Rhimes. Dopo, quindi, che martedì 6 novembre, sono stati trasmessi gli episodi 8.07 e 8.08, cosa succederà nei prossimi tre, 8.09, 8.10 e 8.11, che la Rete pare essere intenzionata a mandare in onda?

8.09 – Buia era la notte. Nel primo episodio della serata, dal titolo Buia era la notte, tanti colpi di scena attendono i protagonisti. L’udienza per l’affidamento di Zola salta ma i problemi sono altri. Richard scopre in primis che Henry ha un tumore e poi insieme a Christina tenta di operare il marito di Teddy che però non supera l’intervento proprio perché il tumore al polmone è troppo esteso e non c’è più nulla da fare per lui. Una donna che è stata operata da Callie e Avery, invece, deve essere operata al cuore da Teddy ed April che scoprono, durante l’intervento, perché April buca il guanto ferendosi, che una vite, inserita da Avery, ha perforato il cuore della paziente. Meredith ed Alex, invece, stanno occupandosi del trasporto di un bambino molto malato. L’ambulanza, però, nel bel mezzo del temporale, viene colpita e i due medici sbattono entrambi la testa. Come andrà a finire?

8.10 – All’improvviso. Alex e Meredith, dopo essersi ripresi dall’incidente, scendono dall’ambulanza per vedere cosa è successo e  si trovano davanti un’intera famiglia in fin di vita. Solo figlia maggiore, Lily, pare essere illesa. Una volta giunti all’ospedale tutti i medici si occupano di un membro della famiglia, ma non tutti gli interventi vanno a buon fine tanto che Lily, dopo la morte della madre e della nonna deve decidere di staccare la spina anche al padre. Teddy, nel mentre, non è stata avvisata della morte di Henry e per il successivo intervento chiede aiuto proprio a Christina che quindi dovrà comportarsi come se nulla fosse fino alla fine dell’intervento.  Quando proprio non se lo aspettavano, però, rientrati finalmente a casa, esausti, Meredith e Derek riceveranno la visita di Janet, l’assistente sociale pronta a lasciar loro la piccola Zola.

8.11 –  Momento magico. Al Seattle Grace Hospital si eseguirà, con un intervento, la separazione di due gemelle siamesi neonate e tutti i medici sono in fibrillazione. Alex, in primis, sembra non riuscire a concentrarsi e nelle prove sui bambolotti sbagli in continuazione. Webber capisce che il medico è l’anello debole e preme su di lui fino a quando il dottor lascia l’intervento dandogli spazio di operare al suo posto. All’intervento del secolo non partecipano la Bailey, Ben Warren e Meredith costretta dal capo a presenziare all’appendicectomia per non farla rimanere sola con il nuovo fidanzato.