Movimento 5 Stelle: rumors e smentite su Beha sindaco di Roma

E’ un vero e proprio giallo quello che ha tinto il Movimento 5 Stelle nelle ultime 24 ore. Tutto comincia con uno stringato messaggio pubblicato dal giornalista Oliviero Beha sul suo blog: Grillo mi vorrebbe sindaco di Roma. Cosa ne pensate?”. A seguire un articolo di Repubblica.it, in cui la “suggestione” della candidatura di Beha caldeggiata dal genovese viene rimarcata, e un numero abbastanza contenuto (poco più di 70) di commenti che consegnano un quadro sostanzialmente spaccato. Se, infatti, gli ammiratori della prima ora di Beha guardano con favore alla possibilità che riesca a insediarsi al Campidoglio, in molti (pur apprezzando le sue doti da giornalista)  faticano a immaginarlo al governo di una città complessa come Roma.

Non solo: il rumor circolato nelle ultime 24 ore ha spinto i più severi a sottolineare la contraddittorietà tra quanto da sempre professato dal Movimento (ovvero la possibilità, per chiunque abbia i requisiti richiesti, di proporsi) e la presunta candidatura coatta voluta dal leader Beppe Grillo. Un’indiscrezione che, se confermata, avrebbe allungato nuove ombre sulla discussa democrazia interna del Movimento e sul ruolo (da padre padrone?) del blogger genovese. Ma a sbugiardare ogni cosa è stato il Movimento 5 Stelle di Roma: “E’ destituita di qualsiasi fondamento la voce che il Movimento 5 Stelle e Beppe Grillo vorrebbero candidare, a sindaco di Roma, Oliviero Beha”, hanno scritto poco dopo mezzanotte sul loro sito.

“La notizia, che è stata prima riportata dal blog del popolare giornalista con l’articolo ‘Grillo mi vorrebbe sindaco di Roma. Cosa ne pensate?’ e poi rilanciata dalle pagine romane del sito di Repubblica – hanno continuato gli attivisti della Capitale – è del tutto infondata perché il Movimento 5 Stelle fa le sue scelte sui candidati in maniera completamente trasparente e democratica”. Una vera e propria “bufala”, dunque, incredibilmente veicolata da Oliviero Beha.