Castel Volturno: trovati resti di due donne

Sono stati trovati oggi i resti di due cadaveri, con molta probabilità due donne, all’interno di una villetta a Castel Volturno: secondo fonti non ufficiali si tratterebbe di Elisabetta Grande e della figlia Maria, sparite nel nulla nel 2004, di cui non era mai stata denunciata la scomparsa. All’interno della villetta vive il marito e padre delle due vittime Domenico Belmonte, e le ricerche erano partite a seguito della segnalazione fatta qualche settimana fa a “Chi l’ha visto?” dal fratello di Elisabetta, Lorenzo Grande.

Gli agenti della Squadra Mobile di Caserta, coordinati dal sostituto procuratore della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, avevano subito iniziato i controlli, eseguiti con l’ausilio di particolari apparecchiature in dotazione alla polizia scientifica di Roma. Domenico Belmonte, ex direttore sanitario del carcere di Poggioreale, non avendo mai denunciato la scomparsa delle due donne, è stato immediatamente iscritto nel registro degli indagati, anche se gli inquirenti non escludono alcuna pista.

La Procura ha aperto un’indagine per omicidio e occultamento di cadaveri, e in queste ore Belmonte è sotto interrogatorio per spiegare il motivo della mancata denuncia che lo rende uno dei principali sospettati del duplice omicidio, anche se, vista la sua posizione di ex direttore sanitario del penitenziario, non è esclusa una vendetta nei suoi confronti della quale le due donne potrebbero essere state vittime. Resterebbe da domandarsi perché i parenti abbiano atteso ben sette anni per portare a conoscenza le autorità della loro scomparsa.