Home Spettacolo Il tempo è un bastardo sarà una serie tv HBO

Il tempo è un bastardo sarà una serie tv HBO

Il tempo è un bastardo, il romanzo con cui  Jennifer Egan ha vinto il premio Pulitzer nel 2011, diventerà una serie televisiva. A confermarlo è l’emittente satellitare HBO che produrrà il progetto. Al momento non sono ancora noti nè i protagonisti nè che curerà la serie in fase di scrittura, anche se è certo che la Egan non farà parte del team di sceneggiatori, “non me l’hanno chiesto e poi non saprei come fare, non guardo molta televisione. Ed è un lavoro che richiederebbe molto tempo, mentre io voglio scrivere un altro libro. E non voglio tornare su quello che ho già scritto, probabilmente mai più. Meglio che lo facciano degli specialisti, che lo faranno sicuramente meglio di me”.

Struttura e trama. La struttura del romanzo è a dir poco insolita. Infatti il racconto si dipana in una serie di racconti in cui cambia continuamente il protagonista, il punto di vista, la collocazione spazio temporale. Si va dalla San Francisco rock degli anni settanta a una New York iper digitalizzate di un futuro prossimo venturo. Al centro della vicenda ci sono due personaggi, anche se poi sono molti i rimandi interni, quello di Bennie Salazar, batterista senza talento e poi discografico di successo, e quello della sua assistenze Sasha, figura materna, amante possibile, cleptomane. La trama di fatto, nel seguire le avventure musical esistenziali dei protagonisti, è una riflessione sul tempo, che ha fatto parlare la critica di una moderna Recherche proustiana, visto che tra l’altro lo scrittore francese era stato citato dalla stessa Egan come una delle sue fonti di ispirazione insieme a Tarantino e a i Soprano. Quest’ultima guarda caso altra serie tv HBO. Quando si dice “un cerchio che si chiude.