L’ex Gieffino Rocco si candida coi Cinque Stelle in Lombardia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:36

“Non è più tempo di stare a guardare e criticare, qualcosa bisogna fare”. Questa frase segna il passaggio di Rocco Casalino, ex concorrente del Grande Fratello, dal mondo della televisione al mondo della politica. L’ex gieffino, infatti, che partecipò alla prima edizione del reality show di Canale 5, rimanendo nella casa più spiata d’Italia quasi fino alla fine del programma, ha deciso di scendere in campo al  fianco del Movimento 5 Stelle, guidato dal suo ‘megafono’, Beppe Grillo.

Rocco Casalino scende in politica – Rocco Casalino, figlio di una televisione generalista fatta per lo più di reality show e gossip, sceglie ora di schierarsi dalla parte degli anti-catodici per eccellenza; come non ricordare, infatti, l’invito di Beppe Grillo a tutti gli esponenti del Movimento 5 Stelle ad evitare le partecipazioni televisive in quanto proprio queste, secondo il comico genovese che proprio dalla tv ha cominciato la sua carriera, fanno perdere consensi e credibilità agli occhi della popolazione.

Giudicare la persona senza pregiudizi – “Vi chiedo di valutarmi senza pregiudizi” – questo è stato l’invito che Rocco Casalino, ex Gf, ha rivolto verso i migliaia di internauti che hanno visto postato sul canale Youtube il video di presentazione dello stesso come candidato consigliere regionale in Lombardia per il Movimento 5 Stelle. Giudicatemi per quello che realmente sono, oltre i pregiudizi che purtroppo mi accompagnano. Ho partecipato ad un reality, ma è stato 13 anni fa. Ora sono maturato, ho fatto tante cose da allora. Credo di dover essere giudicato come persona”.

Il messaggio di Rocco Casalino – Il ‘messaggio alla nazione’ rilasciato da Rocco Casalino in Rete, sembra un vero e proprio programma elettorale: “Penso di poter essere utile al movimento per la facilità nel parlare con la gente e convincerla a passare dalla nostra parte; e poi conosco profondamente i problemi di questa regione, avendo condotto per tanti anni un programma dove i lombardi chiamavano e raccontavano i loro problemi”. Vari sono i punti toccati dall’ex gieffino nel suo messaggio, dalla sanità al progetto Expo 2015, senza tralasciare delle frecciatine all’ex governatore Roberto Formigoni, definito come un “ottimo incantatore che in questi anni ha venduto solo grande fumo”.

Adesso lo staff di Beppe Grillo dovrà valutare se la sua candidatura di Rocco Casalino rispetta tutti i parametri: iscrizione al Movimento 5 Stelle entro il 30 settembre scorso, nessuna iscrizione ad altri partiti, fedina penale pulita; solo dopo queste verifiche, l’ex gieffino potrà sottoporsi alle votazioni online interne, per poi poter risultare candidabile.

Ecco il video della candidatura di Rocco Casalino