Probabili formazioni Italia-Francia: Balotelli-El Shaarawy dal 1′

Probabili formazioni Italia-Francia – La doppia cresta di Balotelli ed El Shaarawy per affondare la Francia. Cesare Prandelli guarda al futuro. In attesa di tornare a fare sul serio in primavera, quando riprenderanno le qualificazioni al Mondiale brasiliano, il ct azzurro approfitta dell’amichevole in programma questa sera al Tardini per lanciare una nuova versione della “giovine Italia”, sempre molto fresca ma meno sperimentale di quando, quest’estate, affrontammo l’Inghilterra nel primo test post-Europeo. Contro i cugini transalpini, il risultato non sarà l’unico aspetto da tenere in considerazione: “Mi aspetto di vivere tante emozioni, abbiamo voglia di confrontarsi con una grande squadra e non abbassare la guardia – ha spiegato Prandelli nella conferenza stampa della vigilia –. Saranno di fronte due squadre che vorranno cercare di vincere fino alla fine, con giocate importanti, anche dei singoli“. Fischio d’inizio alle ore 20.50, arbitro Alberto Undiano Mallenco (Spa). Diretta tv su Rai Uno.

Italia – Prandelli ha deciso di accantonare momentaneamente il rombo per affidarsi al tridente: questa sera, gli azzurri scenderanno in campo con Balotelli riferimento avanzato supportato da Candreva (a destra) ed El Shaarawy (dalla parte opposta). In mezzo al campo non ci sarà Pirlo, lasciato a riposo al pari di Buffon: ai lati di Montolivo e Marchisio spazio a Verratti, che avrà dunque il compito di dirigere le operazioni. Dietro, davanti a Sirigu, la difesa sarà quella annunciata, con Maggio e Balzaretti sulle corsie e la coppia Barzagli-Chiellini in mezzo: quest’ultimo indosserà per la prima volta la fascia di capitano. Questa la probabile formazione (4-3-3): Sirigu; Maggio, Barzagli, Chiellini, Balzaretti; Montolivo, Verratti, Marchisio; Candreva, Balotelli, El Shaarawy. A disposizione: Buffon, De Sanctis, Astori, Bonucci, Peluso, Santon, Florenzi, Giaccherini, Pirlo, Diamanti, Destro, Giovinco, Viviano. All. Prandelli.

Francia – Dider Deschamps non ha alcuna intenzione di snobbare l’impegno di questa sera: “E’ una amichevole, certo, ma lo è solo di nome. Il risultato sarà importante: mi aspetto grandi emozioni, noi vogliamo vincere“. Per farlo, l’ex tecnico della Juventus non potrà contare sull’infortunato Benzema: nel tridente, Menez e Ribery si muoveranno alle spalle di Giroud. Con Gourcouff relegato in panchina, le chiavi del centrocampo saranno consegnate a Matuidi, ai cui lati vedremo Cabaye e Gonalons. Davanti a Lloris, Debuchy ed Evra agiranno sulle fasce, con Koscielny (preferito a Yanga-Mbiwa) accanto a Sakho. Questa la probabile formazione (4-3-3): Lloris; Debuchy, Koscielny, Sakho, Evra; Cabaye, Matuidi, Gonalons; Menez, Giroud, Ribery. A disposizione: Mandanda, Landreau, Rami, Reveillere, Yanga-Mbiwa, Tremoulinas, Sissoko, Gourcouff, Capoue, Valbuena, Payet, Gomis. All. Deschamps.