Calciomercato Juventus: caso Lichtsteiner e caccia all’esterno

Nonostante il primo posto in classifica e un sistema di gioco ormai metabolizzato, non tutto va per il verso giusto in casa Juventus. Da alcune ore rimbalza la notizia di un malumore riguardante lo svizzero Stephan Lichtsteiner: il nazionale rossocrociato non si troverebbe più a suo agio a Torino e le voci che vorrebbero un suo trasferimento stanno diventando sempre più insistenti. Il tutto sarebbe iniziato nel match con l’Inter, dove il terzino non avrebbe gradito la sostituzione dopo il mancato rosso per il fallo su Palacio. Ad aggravare la situazione ci sarebbe l’adozione del nuovo modulo: nel 3-5-2 l’ex Lazio non si troverebbe bene e non riusicrebbe a rendere a dovere. Ecco perchè, secondo TMW, la Vecchia Signora si starebbe convincendo a cederlo.

Out mancino – Tutt’altro discorso riguarda invece la corsia sinistra, dove Kwadwo Asamoah sta avendo un rendimento che forse nemmeno in casa Juve si sarebbero aspettati. Anche perchè bisogna tener conto del fatto che il ghanese nasce come centrocampista centrale e che in bianconero si è dovuto adattare. Il punto è che lo ha fatto così bene che Conte non lo vorrebbe mai togliere. Tuttavia ad inizio 2013 ci sarà la Coppa d’Africa, competizione che potrebbe tenere Asamoah lontano dall’Italia per un mese. In vista di un momento decisivo per il campionato, è necessario avere ricambi che garantiscano comunque una certa qualità.

Alternative – De Ceglie non sembra dare garanzie fisiche e tecniche che soddisfino l’ex tecnico di Bari e Siena, motivo per cui la dirigenza si sta muovendo per sondare eventuali possibilità. Alcuni hanno fatto riferimento a Kolarov, che non sta vivendo un momento feliccissimo al City, ma l’operazione appare troppo dispendiosa. Più realistiche invece le ipotesi Peluso e Dossena: il primo è corteggiato da tempo, ma l’Atalanta non lo vuole svendere; il secondo è ormai un separato in casa a Napoli, dove sulla sinistra gli viene addirittura preferito Zuniga, destro naturale.