Calciomercato Milan, Galliani in Spagna: per gli scarti di Mourinho?

Calciomercato Milan – Adriano Galliani è volato in Spagna. I motivi, almeno a livello ufficiale, non hanno a che fare con il calciomercato: si parla di questioni commerciali, legate in particolare agli sponsor. Con l’ad rossonero, però, tutto è possibile, soprattutto in un momento in cui il Milan non gira e c’è bisogno di forze fresche per rilanciarsi: gennaio, in fondo, non è lontano, e la penisola iberica è sempre stata terreno fertile per intuizioni geniali e colpi a sorpresa. Imbeccato da un Silvio Berlusconi finalmente più vicino alla squadra – domani il patron sarà a Milanello per spronare i giocatori a dare di più in questo momento particolarmente difficile -, Galliani potrebbe gettare le basi per qualche acquisto da perfezionare tra un mese e mezzo.

Difesa da rinforzare – I rapporti con Florentino Perez, lo sanno anche i sassi, sono ottimi. E nel Real Madrid ci sono giocatori che, per un motivo o per l’altro, sono destinati ad andar via a stretto giro di posta. Uno su tutti Ricardo Carvalho, voluto insistentemente da Mourinho al suo arrivo alla Casa Blanca salvo poi essere messo ai margini della squadra dopo appena una stagione. Il difensore portoghese, che già in estate era stato offerto (gratis) ai rossoneri, quest’anno ha visto il prato del Bernabeu soltanto dalla tribuna e sarebbe molto felice di cambiare aria: ad agosto il Milan declinò l’offerta ma, viste le grandi difficoltà della difesa di Allegri, Galliani potrebbe tornare sui suoi passi e farci un pensierino.

Il sogno proibito – Carvalho non è l’unico giocatore che farebbe comodo al tecnico toscano. Il reparto arretrato rossonero – che, è bene ricordarlo, soltanto in campionato ha già subìto 16 reti: per intenderci, il Siena ultimo in classifica è fermo a 14 – potrebbe essere rinforzato da un altro giocatore merengue, quel Raul Albiol che sembra aver rotto con lo Special One: in questo caso il Real Madrid pretenderebbe un indennizzo economico, ma l’operazione è comunque fattibile. Ai limiti dell’impossibile, invece, il vero sogno di tutti i tifosi rossoneri. Nonostante le continue voci che si rincorrono da diversi mesi, Kakà non tornerà a vestire la maglia del Milan: “Mi piacerebbe concludere la carriera in America“, ha dichiarato il talento brasiliano al New York Post. Con buona pace di Galliani, che dovrà accontentarsi degli scarti di Mourinho.