Profezia Maya 2012: a Bugarach stato di emergenza (1°parte)

Conto alla rovescia per l’annunciata Apocalisse, secondo la profezia dei Maya per il 21 dicembre prossimo! E a Bugurach, un paesino francese abbarbicato sui Pirenei si sta vivendo in uno stato di emergenza. Infatti secondo le ultime indiscrezioni sarebbe l’unico luogo al mondo che si dovrebbe salvare.

Un rifugio sicuro– A Bugarach, il sindaco e le autorità locali sono piuttosto allarmate dal probabile arrivo di migliaia di pellegrini, che si stanno preparando alla fine del mondo. Il motivo di tale preoccupazione? Perché è in questo luogo,  più che in qualsiasi altra parte del mondo, nel quale dovrebbe affluire una folla di pellegrini alla ricerca dell’unico  rifugio sicuro dal cataclisma. Il tranquillo villaggio, a poco più di un mese dalla data ferale, rischia di essere preso d’assalto e si fanno largo diverse teorie esoteriche.   In realtà, questa curiosa ed inconsueta notorietà preoccupa molto gli abitanti del paesino ed ora che il fatidico count-down si avvicina a lunghi passi, la tensione cresce ogni giorno di più.

Teorie su un luogo– Si ritiene, infatti che  Bugarach, con i suoi 1.231 metri, sia ormai noto in tutto il mondo, anche grazie al passaparola sul web, come una delle ‘montagne sacre’ del pianeta, ovvero uno degli unici luoghi che si salverebbero al momento della fine del mondo. Sempre qui sarebbe nascosto, secondo  le dicerie popolari, il tesoro dei Templari e forse anche  il luogo dove andrebbe cercato il Santo Graal. Ma un’altra leggenda, invece, ritiene che il celebre picco ospiterebbe anche basi sotterranee degli ufo.