Calciomercato Milan: assalto a Papadopoulos, addio Yanga-Mbiwa

Non c’è dubbio: al Milan serve un difensore di valore a sarebbe meglio se uno sforzo venisse fatto nel mese di gennaio, altrimenti le cose potrebbero complicarsi troppo per una squadra non abituata a lottare per salvarsi. Ecco perchè la dirigenza avrebbe contattato lo Schalke 04 per provare a portarsi a casa Kyriakos Papadopoulos, difensore dello Schalke 04 che, a soli 20 anni, si è imposto come titolare nel club di Gelsenkirchen. Sembra invece essere sfumato definitivamente un altro degli obbiettivi rossoneri, quel Mapou Yanga-Mbiwa che tanto sembrava piacere, ma che ha appena firmato un rinnovo col Montpellier che lo lega alla società transalpina sino al 2015.

Predestinato – Che Papadopoulos fosse destinato a grandi palcoscenici lo si capì qundo esordì con la maglia dell’Olympiakos all’età di 15 anni. Solamente 3 anni dopo passa allo Schalke, dove nella prima stagione vede il campo ben 18 volte, davvero molte per un difensore di quell’età in club così importante. Nella passata stagione la consacrazione definitiva con 29 gettoni, oltre all’esordio con goal con la propria nazionale. Il Milan lo segue da parecchio, ma per portarselo a casa servirà uno sforzo: la base d’asta è di 10 milioni di euro, ma ne servirà qualcuno in più. Tuttavia si può affermare senza timore che si tratterebbe di un investimento facilmente ammortizzabile col tempo.

Rien ne va plus – Niente da fare invece per Mapou Yanga-Mbiwa, difensore centrale del Montpellier che Galliani provò a portare a Milanello già in estate. Al tempo il suo contratto era in scadenza, ma il presidente Nicollin non ne volle sapere di cederlo, pur sapendo di rischiare. Ora però ha raggiunto l’obbiettivo: col nuovo contratto, chi lo vorrà dovrà pagare quanto richiesto. Motivo per cui appare difficile che i rossoneri vadano nuovamente su di lui, un giocatore per il quale, sino ad agosto, erano disposti a spendere 6-7 milioni.

http://www.youtube.com/watch?v=-xwQchA7v70