Pechino Express: la meritata vittoria di Alessandro Sampaoli e Debora Villa

È stata lunghissima la strada che ha portato Alessandro Sampaoli e Debora Villa, i due attori di Camera Cafè, fino alla città di Pechino per vincere, Pechino Express, il reality condotto da Emanuele Filiberto. Il viaggio, pieno di imprevisti e di scarsità di viveri e mezzi, ha riservato alla coppia degli attori parecchi imprevisti fra cui l’eliminazione ed il ripescaggio grazie alle rive del Gange e soprattutto grazie alla volontà della coppia degli sportivi, i Rocca, che, vincendo una prova basata soprattutto sulla forza fisica, ha deciso di far riammettere in gara Alessandro e Debora e proseguire così la lotta per la vittoria insieme a loro.  Se qualcuno gli avesse detto che stavano ripescando i futuri vincitori forse gli sportivi non avrebbero acconsentito a tutto ciò, ma nessuno poteva saperlo anche se, dopo l’eliminazione di Malvina e Simone Rugiati, la coppia dei fidanzati, erano in molti a scommettere che gli attori avrebbero battuto abbastanza facilmente gli eterni secondi, i ballerini, e la coppia zio e nipote.

La puntata. Dopo un viaggio che li ha portati a percorre Nepal, India e Cina i concorrenti in gara, nella puntata di ieri, fra cui gli attori, i ballerini ovvero Andres e Anastasia e la coppia zio e nipote formata da Costantino della Gherardesca e da Barù, giovedì 15 novembre, si sono giocati la finale fra imprevisti, prove legate alla cultura locale e varie difficoltà fisiche. Il conduttore ha affidato agli aspiranti vincitori dieci chiavi, di cui solo una in grado di mettere in moto un taxi in che li avrebbe condotti 15 chilometri più avanti rispetto al punto di partenza. Successivamente Filiberto ha sottoposto, poi, i suoi concorrenti, giunti alla Grande Muraglia Cinese, ad una prova che consisteva nella ricomposizione di un puzzle raffigurante un dragone e ha scioccato tutti, o quasi, sottoponendo gli esausti viaggiatori ad un pasto molto poco italiano a base di tarantole, scorpioni e lucertole. Quando Costantino e Barù, giunti ultimi a Piazza Tienanmen, hanno abbandonato il gioco, la sfida a due poteva risultare quasi scontata vista la netta supremazia della coppia degli attori, anche se i telespettatori del reality si sono abituati a parecchi colpi di scena. Attori e ballerini, dopo essersi riposati per una lunga notte, hanno dovuto affrontare, infine, una sfida a base di parole cinesi, giungere alla Cctv Tower, sede della televisione pechinese, e in una caccia al tesoro tutta particolare, scoprire così gli indizi per poter proseguire il viaggio. Così, dopo varie peripezie, ma con tanta forza di volontà, astuzia, resistenza fisica e con un pizzico di ironia, che non gusta mai, gli attori sono riusciti a giungere primi al Temple of Heaven aggiudicandosi così la vittoria e ben  venti mila euro da devolvere in beneficenza. La loro vittoria pare aver messo tutti d’accordo scrivendo la parola fine sulle varie diatribe di gioco. Come faranno, però, i telespettatori senza l’inglese maccheronico delle Veline, senza le litigate di Simona Izzo e del figlio, senza il sarcasmo di Barù e Costantino ora che il programma è terminato?