Ciampino: forza il varco per prendere l’aereo e muore

Un ragazzo spagnolo di 25 anni, è morto ieri all’aeroporto romano di Ciampino, dopo aver forzato il varco per prendere un aereo per Barcellona che rischiava di perdere: una volta raggiunta la scaletta dell’aereo, però si è accasciato a terra privo di vita. Ora la Procura di Roma ha aperto un’inchiesta per stabilire la causa esatta del decesso.

Secondo la ricostruzione dei fatti, il 25enne si sarebbe addormentato nella sala d’aspetto dello scalo, in attesa della chiamata di imbarco per il volo per Barcellona; quando ha aperto gli occhi, ha notato la chiusura del check in di un volo con sigla Bar, che in realtà indicava l’aereo per Bari. Convinto si trattasse di quello per la città catalana, ha tentato di forzare il varco per raggiungere la scaletta, ma è stato bloccato dal personale di bordo. Il ragazzo ha iniziato a dare in escandescenze, urlando e avvinghiandosi alla scaletta per non scendere, al punto da rendere necessaria, per il personale di bordo, la richiesta di intervento dei medici del pronto soccorso, accompagnati dagli agenti della polizia di frontiera, per somministrargli un sedativo che lo calmasse.

Pochi istanti dopo, però, il ragazzo si è accasciato a terra ed è morto: inutili tutti i tentavi effettuati dai sanitari per rianimarlo. Le indagini sono state affidate alla polizia giudiziaria dello scalo di Ciampino, che ha già provveduto a contattare il consolato spagnolo per avvertire i genitori della vittima. In una delle tasche del giovane, gli agenti hanno trovato alcuni farmaci, subito posti sotto sequestro e affidati alla scientifica per essere analizzati. Solo l’esito dell’autopsia già disposta sul cadavere potrà chiarire il mistero sulla sua morte, e se possa in qualche modo essere stata provocata dai calmanti somministrati.