Mick Jagger rivela: “I One Direction mi ricordano i Rolling Stones”

Sono i microfoni della Cnn ad ospitare una dichiarazione a dir poco curiosa di Mick Jagger, leader e voce dei Rolling Stones. Stando alle sue affermazioni, pare che Jagger consideri i One Direction – la boy-band attualmente più in voga tra le teen-ager – alla stregua degli Stones. Ma valutando bene le sue dichiarazioni, la cosa sembra avere ben poco a che fare con la musica (per fortuna Jagger non è ancora impazzito…). “Ho guardato un concerto dei One Direction in tv, qualche sera fa – ha dichiarato il cantante degli Stones – sai, giusto per farmi un’idea. Mi ha ricordato molto i nostri primi concerti, quando eravamo spinti a destra e a manca tra il pubblico e sembravamo fluttuare. Loro sembravano fluttuare in mezzo al pubblico, e sembravano davvero a disagio“.

Un disagio in comune – Insomma, una teen-band schiacciata dal successo planetario e a disagio con le grandi folle deliranti. Ed è proprio questo il punto in comune con i primi Stones. “Ricordo che io sentivo questo stesso disagio di sentirsi spinti in giro per questo strano posto, circa 50 anni fa – ha aggiunto Jagger, facendo riferimento ai 50 anni di attività della sua band, che si celebrano proprio quest’anno -. E’ stato un momento molto divertente, perché era molto simile alle cose attraverso cui siamo passati anche noi“. Intanto i One Direction si consolano con incassi stellari, milioni di teen-ager impazzite in tutto il mondo e qualche concerto d’eccezione. Stando al Sun, infatti, Johnny Depp ha approfittato della presenza della band a Los Angeles per organizzare una piccola jam-session in casa sua. L’occasione è stata il compleanno della figlia dell’attore, Lily-Rose Melody, che come regalo ha avuto un concerto privato dei One Direction nello studio di registrazione del padre, anche lui musicista e appassionato delle sette note.